Eugenio Nuzzo

cropped-eu.jpeg

L’abbondanza delle forme, l’eccesso del colore, le possibili relazioni degli elementi nello spazio, l’impenetrabilità di questo, l’invito a percorrerne gli interstizi: come un’esplorazione guidata da un’attrazione l’inconosciuto questa serie è uno scavo in corso, un’archeologia verso l’interno, e ogni disegno ne è un reperto.